Homepage

Rassegna Patchwork – ultimo appuntamento

7 commenti

ESTATE IN ARZIGNANO 2011
Domenica 31 Luglio
Piazza Libertà ore 21.15
Patchwork – Culture e tessuti musicali dal mondo
KING PLEASURE & THE BISCUIT BOYS

“Gli aristocratici del Rhythm & Blues”, King Pleasure sono una delle band più popolari di jazz & swing del mondo. Resi famosi dal club di Ronnie Scott, eseguono numeri classici nello stile di Louis Jordan e Eddie Cleanhead. Hanno un’incredibile capacità strumentale, sei CD all’attivo e si sono esibiti a livello internazionale dando spettacoli mozzafiato col loro unico mix di jazz e blues della Kansas City degli anni Quaranta, servito nel più eccitante show che si possa immaginare.

Dagli umili inizi come gruppo di amici di scuola ritrovatisi in un caffè di Walsall, i King Pleasure si sono fatti un nome nel Regno Unito e nel mondo coi loro fantastici ritmi jazz e blues, riproposizioni folleggianti di vecchi brani, umorismo musicale e grande professionalità.
Contrariamente alla regola, la formazione originale decide, sempre nel famoso caffè, chi tra loro dovesse suonare i vari strumenti. Dopodiché vanno a comprarseli e ognuno impara a suonare il proprio! Inizialmente conosciuti come Some like it Hot, vincono dei concorsi e cominciano a suonare a Birmingham, e nei successivi venti anni vi saranno numerosi cambi nella line-up, con la vendita dei dischi che dimostra la loro capacità di ritagliarsi uno spazio consistente nel mercato musicale.
Non c’è nessuno che metta in dubbio la popolarità dei King Pleasure… l’eleganza e l’aggressività sanno coinvolgere, sino a renderlo esausto, il pubblico più esigente ma, come potrebbe dire qualcuno, questo non fa di loro una buona jazz band… e neanche una jazz band. È vero, il confine tra jazz e blues è molto trafficato. Così com’è vero che mettere King Pleasure & The Biscuit Boys ad aprire per il Modern Jazz Quartet non sarebbe la scelta più appropriata. Ma è altrettanto vero che il loro pazzo modo di stare sul palco e la loro visione delle cose sono ancora qui, a dispetto dei puristi, ritagliandosi, grazie all’umorismo e all’incredibile scatenarsi, un posto di tutto rispetto nella storia del jazz.
Il gruppo ha alle spalle più di duemila concerti, una cinquantina di apparizioni televisive in sette nazioni e non si contano le recensioni entusiastiche. Sono probabilmente tra le attrazioni jazz/blues più richieste a livello mondiale, e fanno regolarmente duecento concerti all’anno. Sono stati tra i nomi principali ai festival jazz di Glasgow, Edinburgo, Cork, Oslo, Hannover e Birmingham. Così come si sono esibiti nelle più rinomate rassegne in Germania, Olanda, Belgio, Norvegia, Finlandia, Svizzera e Russia. Sono tutt’oggi l’unica band a essere stata invitata al festival di Cork per undici volte.

Formazione:
KING PLEASURE (voce, sax tenore e baritono)
BOYSIE BATTRUM (sax tenore e alto)
CRAB-CLAW TROMANS (piano)
BULLMOOSE K. SHIRLEY (chitarra)
SHARK VAN SCHTOOP (contrabbasso)
DABGEROUS DAVE WILKES (batteria)

In caso di maltempo il concerto si terrà presso il Teatro Mattarello

Rispondi