Homepage

Lars Kepler: L’uomo della sabbia. Dopo il grande successo dell’Ipnotista, torna Lars Kepler (pseudonimo dei coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndorilcon) con il suo thriller più avvincente.

0 commenti

Uomo della sabbia

Lars Kepler

L’uomo della sabbia

Longanesi

L’uomo della sabbia è un romanzo giallo scritto a quattro mani dagli autori svedesi Alexader Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril, coniugi che nelle loro opere si firmano con lo pseudonimo di Lars Kepler. Il racconto è ambientato a Stoccolma. Durante una fredda notte viene ritrovato un ragazzo in evidente stato confusionale. Stava camminando lungo un ponte ferroviario e stava congelando. Quando viene soccorso, l’unica cosa che riesce a dire, ripetendola in maniera ossessiva, è: “L’uomo della sabbia… l’uomo della sabbia…”. Ricoverato in ospedale per verificarne lo stato di salute, si scopre con grande sorpresa che l’individuo risulta morto. Il suo certificato di morte risale a circa sette anni prima. Era stato l’ultima vittima di Jurek Walter, un serial killer che venne poi catturato dal commissario Joona Linna e successivamente internato alla cura psichiatrica e detenuto in cella di isolamento. Ma dove è stato il ragazzo durante questi lunghi sette anni? Cosa ha passato? E sua sorella, che, rapita, era stata dichiarata morta al pari di lui, che fine ha fatto? Anche lei è ancora viva? Per poter dare una risposte a queste domande e per cercare di fare chiarezza su questo inquietante mistero, l’unica soluzione è riaprire il caso e tentare di introdurre una persona all’interno del carcere di sicurezza, in modo da conquistarsi la fiducia del serial killer e estorcergli le informazioni necessarie a risolvere il caso, prima che ogni speranza vada perduta. L’uomo della sabbia della coppia di scrittori svedesi che si firma come Lars Kepler, è un giallo inquietante e coinvolgente, che si inserisce nel filone letterario dei thriller provenienti dalla Scandinavia.

Rispondi