Homepage

L’umanesimo dei diritti: una mostra e tre incontri in Biblioteca

4 commenti

Crescere primaveraL’UMANESIMO DEI DIRITTI
a  cura di Amnesty International

Senza titolo (2) 1997 58x78x7

Tre appuntamenti ed una mostra, da sabato 11 marzo

Ciò che un’espressine artistica può dire sui diritti umani è qualcosa di diverso dalla denuncia e dall’informazione.
L’immagine condensa storia e filosofia. Mette a confronto la realtà con l’ideale. Attraverso i rimandi di simboli e metafore, l’obiettivo è il pensiero come elemento decisivo a fissare l’emozione. Le affinità tematiche tra l’impegno di Amnesty International e l’immaginazione creativa danno luogo ad un reciproco attestato di presenza nello sforzo di realizzare ciò che si definisce con il termine “umano” Con questo pensiero del maestro Giuseppe Meneguzzo, l’intenzione di questo ciclo di incontri vuole essere quella di sottolineare il trinomio Libertà, Uguaglianza e Fraternità necessario affinché una società sia una vera società.

Verranno trattati temi fondamentali quali:
I diritti delle Donne (Uguaglianza)
Il diritto alla libertà
Il diritto di essere accettati (Fraternità)

 

LA MOSTRA

dal 10 al 26 Marzo 2017

Sabato 11 marzo, alle 14.30
inaugurazione e presentazione dell’ esposizione personale dello scultore Giuseppe Meneguzzo.

Giuseppe Meneguzzo è nato nel 1952 a Cornedo vicentino.
Pratica l’arte e la poesia cercando di trovare canali di dialogo tra le due forme d’espressione.

 

INCONTRI
Sabato 11 Marzo: I DIRITTI DELLE DONNE
Sabato 18 Marzo: LE DISCRIMINAZIONI RAZZIALI
Sabato 25 Marzo: I DIRITTI DEI MINORI
Nelle tre giornate sarà presente in Biblioteca uno spazio informativo che guiderà gli interessati alla scoperta delle attività di Amnesty International.

Date: 11, 18, 25 marzo
Orario: 15.00 – 16.30
Non è necessaria l’ iscrizione
Costo: gratuito

 

Senza titolo 1997 59.5x17x16Invocativo 1984 64x23x25Germe 2002 38x6.5x6.5Crocefisso 2004 72x26x10Civiltà 2005 41x12x15Ballade des pendus (F. Villon) 1988 57x30

 

 

 

Rispondi