Homepage

Nuovo bando di Servizio Civile Nazionale: Appuntamento con la Cultura, per lavorare in Biblioteca

4 commenti

APPUNTAMENTO CON LA CULTURA_2png

La Biblioteca G.Bedeschi, grazie al Servizio Civile Nazionale,
ha anche quest’anno la possibilità di accogliere, per 12 mesI, due volontari  retribuiti,
che lavoreranno in biblioteca per 30 ore settimanali.

Il bando, pubblicato dalla Regione Veneto in data 24 maggio 2017 è disponibile, in versione integrale scaricando il seguente allegato: Bando-Regione-Veneto

Per saperne di più, oltre a leggere l’articolo e gli allegati, partecipa all’incontro dedidato al Servizio Civile Nazionale che si terrà in Biblioteca Lunedì 12 giugno, alle 16.00.
Per iscriverti:
ig@comune.arzignano.vi.it – 0444.476609
biblioteca@comune.arzignano.vi.it – 0444.673833

 

Il progetto della Biblioteca Civica G. Bedeschi , dal titolo “APPUNTAMENTO CON LA CULTURA“  è ststo presentato da ANCi ed è comune a diverse Biblioteche Venete.

Di seguito gli obiettivi generali del progetto:
1. Migliorare le modalità di assistenza agli utenti che usano la biblioteca per consultazione, ricerche e prestito, e che usano il punto internet a disposizione.
2. Potenziare ed estendere l’informazione sugli eventi culturali e sull’insieme dei servizi che la biblioteca offre.
3. Potenziare le iniziative NPL – Nati per Leggere, e quindi incrementare il numero di utenti 0-6 anni.
4. Ampliare la dotazione documentaria della biblioteca con l’inventariazione del materiale donato e inutilizzato in archivio.
5. Dare supporto generale all’attività quotidiana degli operatori di biblioteca, liberando risorse di energia e di tempo che possano meglio concentrarsi sulla qualità del servizio.
6. Promuovere eventi culturali atti dare maggiori opportunità di vita sociale.
7. Sondare il gradimento dell’utenza per i servizi e le prestazioni della biblioteca e per gli eventi promossi.
8. Elaborare statistiche sulle attività e sugli utenti, per poter meglio programmare.
9. Contribuire ad una corretta integrazione, nel tessuto sociale, dei cittadini appartenenti a diverse etnie
10. Promuovere la lettura in generale e i servizi della biblioteca in particolare presso fasce di utenza potenziale attualmente poco raggiunte (giovani adulti, anziani).
11. Organizzare attività di alfabetizzazione e coinvolgimento di fasce di popolazione che attualmente non partecipano pienamente alla realtà locale.
12. Potenziare le visite e gli incontri per ragazzi in biblioteca, in collaborazione con il mondo della scuola.
13. Nuovi servizi: aperture straordinarie della biblioteca, ad esempio in orario serale e/o festivo

E quelli specifici
- Potenziare le attività biblioteconomiche in generale.
- Riordinare le raccolte e procedere alla loro revisione secondo le griglie internazionali;
- Creare nuove aree espositive che valorizzino l’offerta libraria con strategie di “marketing” moderne e dinamiche,
- Ricollocazione flessibile del patrimonio librario, in relazione ad eventi, anniversari, fatti di attualità.
- Approntare una forma organizzata e strutturata di istruzione all’utenza sul miglior uso degli strumenti di ricerca, delle possibilità e delle risorse della biblioteca.
- Controllo e alla gestione delle iscrizioni ai molti corsi organizzati durante l’anno.
- Potenziamento dell’organizzazione dei corsi stessi

Queste le mansioni che saranno affidare ai volontari selezionati per la Biblioteca G. Bedeschi:
1. Riordino e ricollocazione a scaffale dei libri, manutenzione dei volumi, timbratura nuovi volumi, etichettatura e copertinatura dei libri, operazioni di scarto libri
2. Collaborazione con il personale di Biblioteca all’ideazione e realizzazione dei percorsi bibliografici su specifici temi, generi ed autori
3. Collaborazione con i bibliotecari nella ricollocazione flessibile del patrimonio librario, in relazione ad eventi, anniversari, fatti di attualità
4. Istruzione all’utenza. Prevede: accoglienza (presentazione dei servizi della biblioteca, assistenza informatica, uso dei cataloghi e dispositivi self-service, regolamento); orientamento all’utenza (orari, eventi, uffici).
5. Attività di supporto alla realizzazione dei corsi: Prevede: funzioni di segreteria (comunicazioni telefoniche all’utenza relativamente all’iscrizioni a corsi e/o laboratori organizzati dalla biblioteca); assistenza nell’allestimento sala corsi ed eventi; rapporto con associazioni ed enti diversi.

Il progetto “Appuntamento con la cultura” è disponibile in dettaglio qui:
Sintesi-Progetto APPUNTAMENTO CON LA CULTURA

Oltre ai requisiti generali* previsti dal bando e specificati di seguito alla voce “requisiti minimi di ammissione” il progetto “Appuntamento con la cultura”, per la sede di Arzignano richiede anche
1 Esperienza e predisposizione alle attività di organizzazione in ambito culturale
2 Predisposizione ai rapporti con il pubblico
Termine per la presentazione delle domande
Le domande, redatte secondo il modello di cui all’Allegato 2* e corredate dalla dichiarazione di cui all’Allegato 3*, nonché dalla fotocopia di un documento di identità in corso  di  validità,  debbono  pervenire  all’ente  che  realizza  il  progetto  entro  il  termine perentorio delle ore 14.00 del 26 giugno 2017.

(ATTENZIONE agli orari dei singoli Comuni!
A fondo pagina orari e contatti dell’Ufficio Protocollo del Comune di Arzignano)

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
1) con Posta  Elettronica  Certificata (PEC) – art.  16bis,  comma  5  della legge  28  gennaio 2009, n. 2 di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
2) a mezzo “raccomandata A/R”;
3) consegnate a mano.

* Allegato-2-Domanda-di-ammissione

* Allegato-3-Dichiarazione-Titoli

NB: È  possibile  presentare  una  sola  domanda  di  partecipazione  per  un  unico progetto  di  Servizio Civile  Nazionale

CHE COS’È IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE
Il servizio civile nazionale dura 12 mesi per 30 ore a settimana in progetti presentati da enti accreditati.
Il Volontario ha diritto a 20 giorni di permesso e 15 di malattia, ad un piano formativo generale ed un altro specifico descritti nel progetto.
Il volontario viene “retribuito” con un importo di 433,80 euro al mese

*REQUISITI MINIMI DI AMMISSIONE
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo (28 anni e 364 giorni al momento della presentazione della domanda) anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
-cittadino italiano
-cittadino degli altri Paesi dell’Unione europea;
-cittadino non comunitario regolarmente soggiornante;
- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:
a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) siano impegnati alla data di pubblicazione del bando nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per la realizzazione del Programma europeo “Garanzia Giovani”;
c) siano in condizioni tali da impedire lo svolgimento delle attività previste nel progetto.

CONDIZIONI ECONOMICHE E RICONOSCIMENTO CREDITI
Ai volontari in servizio civile spetta un trattamento economico di 433,80 euro netti al mese.
La legge prevede che vengano determinati i cosiddetti crediti formativi per coloro che prestano il servizio civile e che saranno poi riconosciuti nell’ambito dell’istruzione o della formazione professionale. Sono sempre più numerose le Università che riconoscono crediti formativi per attività prestate nel corso del servizio civile rilevanti per il curriculum degli studi.

 

COMUNE DI ARZIGNANO – UFFICIO PROTOCOLLO

Contatti

Orari

  • Lunedì 8.30-12.30
  • Martedì 8.30 – 12.30
  • Mercoledì 10.00-13.30
  • Giovedì 8.30-13.30
  • Venerdì 10.00-13.30

Ubicazione

  • Piazza Libertà 12 – 36071 Arzignano (Vicenza)

Rispondi