Homepage

Buono Libri

Ente di Riferimento

Regione Veneto
Assessorato all’istruzione, alla formazione, al lavoro e alle pari opportunità
Direzione Formazione e istruzione

 

 

La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla Scuola, conferma il buono-libri per gli alunni meno abbienti. Si tratta di un contributo che va  a coprire totalmente o parzialmente la spesa per l’acquisto di libri di testo o per strumenti didattici alternativi.

DESTINATARI

- i figli che frequentano Istituzioni scolastiche secondarie di I e di II grado, statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”), oppure Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto che erogano percorsi triennali o i percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale, compresi i percorsi sperimentali del sistema duale attivati in attuazione dell’Accordo in Conferenza Stato Regioni del 24/9/2015;

Per ricevere il contributo, le famiglie devono avere un ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente relativo ai redditi dichiarati nel 2020, che rientri in una delle seguenti due fasce:

-fino a 10.632,94 euro (Fascia 1);
- da 10.632,95 euro a 18.000 euro (Fascia 2).

I requisiti e le modalità di accesso sono stabilite di anno in anno dalla Regione Veneto nel suddetto bando presso il sito della Regione Veneto.

QUANDO (a.s. 2020/21)
Le domande dovranno essere presentate dall’ 1 al 30 ottobre 2020, secondo le modalità previste dal bando.
L’erogazione del contributo avviene entro 120 giorni dal ricevimento dello stesso da parte della Regione Veneto.

COME FARE
La richiesta può essere fatta solo via web collegandosi al sito http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb
e seguendo le istruzioni di anno in anno illustrate nella locandina o nel bando.
Successivamente all’iscrizione on line si dovrà recarsi presso l’Ufficio Scuola del Comune di residenza dello studente con la seguente documentazione:
– documento di identità/riconoscimento valido;
– titolo di soggiorno valido, se cittadino non comunitario;
– numero identificativo della domanda;
– la restante documentazione indicata nelle istruzioni;
o invia allo stesso nei modi previsti nelle Istruzioni (fax-raccomandata-e-mail-PEC) copia della suddetta documentazione, nonché la domanda firmata.

Maggiori dettagli sul sito della Regione Veneto