Vai al contenuto

LA STAGIONE 2022/2023 DEL TEATRO MATTARELLO

Il sindaco Alessia Bevilacqua e l’assessore alla Cultura, Giovanni Fracasso: «Grazie al lavoro e alla grande capacità progettuale del direttore artistico Anderloni il Mattarello rappresenta oggi una realtà di prim’ordine nel panorama culturale vicentino e non solo. Una realtà viva, accessibile e coinvolgente».

Una stagione di rilancio, con nomi di primo piano della scena artistica italiana e un’offerta che spazia dai grandi classici ai comici. Si presenta così il Teatro Mattarello di Arzignano, che sotto la direzione di Alessandro Anderloni ha ripreso nel panorama dei teatri del Veneto il ruolo che gli spetta.

Sono sette gli spettacoli in abbonamento proposti, due fuori abbonamento e la riproposizione dell’iniziativa Le scuole in scena che quest’anno ha portato sul palco del Mattarello ben 600 alunni degli istituti arzignanesi. Infine la novità di Teatro Aperto. Si tratta di una stagione di rilancio che porterà ad Arzignano protagonisti di rilievo del teatro italiano, da Eros Pagni a Francesca Reggiani, da Milena Vukotic a Gioele Dix, fino alla musica di Paolo Belli.


–>
 LINK AL PDF
–> LINK ALL’ALBUM DI FACEBOOK CON LE IMMAGINI

Accanto ai sette titoli in abbonamento due fuori abbonamento con il classico concerto sinfonico con l’Orchestra di Padova e del Veneto e con una nuova collaborazione che nasce tra il Teatro Mattarello e la compagnia locale “La Filigrana”. A settembre, inoltre, verrà presentato nel dettaglio il ricco programma di spettacoli per le scuole.

Il sindaco Alessia Bevilacqua commenta: «Il Mattarello è un fiore all’occhiello per la cultura e l’intrattenimento di Arzignano. Il direttore Anderloni ha saputo dagli nuovo lustro e la splendida stagione che ci attende è davvero di alto livello, innovativa e sorprendente per la varietà di tematiche e i grandi nomi portati in scena. Ha saputo anche rendere il teatro ‘vivo’, accessibile e coinvolgente con la splendida iniziativa ‘Scuole in Scena’ che verrà riproposta anche quest’anno».

«Il Teatro Mattarello – dichiara il direttore artistico Alessandro Anderloni – rilancia con sette spettacoli in abbonamento che abbiamo invitato per originalità, qualità, autorevolezza. U’esplorazione artistica nella prosa e nella musica, nei differenti generi, nel classico e il contemporaneo. La miglior commedia con la signora del teatro italiano, Michela Vuckotic, l’originalissima nuova creazione di Gioele Dix, un “mostro sacro” come Eros Pagni a interpretare Pirandello, l’irresistibile Paolo Belli, beniamino della TV e sorprendente sul palcoscenico, un “classico” della comicità al femminile con Francesca Reggiani, il ritorno dell’amata Debora Caprioglio e un finale con l’anteprima veneta del nuovo spettacolo musicale di Stefano Fresi dedicato all’indimenticabile Quartetto Cetra. E le sorprese non sono finite».
Le prima della stagione 2022/2023 è venerdì 11 novembre 2022 alle ore 21.00, con la deliziosa e commovente commedia A spasso con Daisy che racconta con umorismo il tema del razzismo nell’America del Dopoguerra. In scena Milena Vukotic, Salvatore Marino e Maximilian Nisi e la regia di Guglielmo Ferro.

Mercoledì 30 novembre 2022 Gioele Dix compone un divertente mosaico di personaggi e di vicende umane tratte dal ricchissimo forziere di racconti di Dino Buzzati nello spettacolo La corsa dietro il vento – Dino Buzzati o l’incanto del mondo.

Il primo degli spettacoli fuori abbonamento è il concerto sinfonico dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretto da Francois Lopez Ferrer con il maestro Antonio Camponogara al pianoforte.
Il primo spettacolo del nuovo anno propone un grande classico, mercoledì 18 gennaio 2023, con Eros Pagni in ‘Così è (se vi pare)’ di Luigi Pirandello

Paolo Belli sarà protagonista della piéce ‘Pur di far commedia’, dabato 4 febbraio 2023.

Secondo spettacolo fuori abbonamento Sabato 11 febbraio 2023 con la compagnia La Filigrana in Giulietta e Romeo… Un finale diverso.

L’esilarante comicità di Francesca Reggiani sarà in scena Venerdì 17 febbraio 2023. Con lo spettacolo Gatta Morta l’attrice propone in chiave tagliente, comica e dissacratoria il tema delle pari opportunità.
Venerdì 17 marzo 2023 in scena Debora Caprioglio, Pino Quartullo e Gianluca Ramazzotti con Buoni da morire, mentre aabato 1 aprile 2023 calcherà il palco del Mattarello Stefano Fresi assieme a Toni Fornari ed Emanuela Fresi con lo spettacolo Cetra… una volta.
Torna anche un’iniziativa che lo scorso anno ha registrato un successo travolgente: Le Scuole in scena (seconda edizione). Gli istituti comprensivi, tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, pubbliche e paritarie, gli istituti superiori sono coinvolti in un progetto che ha pochi simili in Veneto e in Italia. Più di seicento bambini, adolescenti e giovani coinvolti in un percorso di laboratori di teatro che inizia a novembre 2022 e che si concluderà dal 2 al 13 maggio 2023 con la messa in scena degli spettacoli di fine corso portati in scena dagli studenti e le studentesse di tutte le scuole dei Arzignano e Montorso. Così il Teatro Mattarello costruisce la “generazione” di protagonisti e spettatori di domani in una grande festa di volti e voci, di musica e storie, ritrovando la voglia di stare insieme e il senso profondo della comunità.

Altra iniziativa che viene riproposta è Le scuole a teatro con 8 spettacoli che si terranno alle ore 10 rivolti alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie.


La campagna abbonamenti inizierà il 13 settembre 2022.
Info aggiornate anche sulle pagine social del Teatro Mattarello. 

Altre comunicazioni