Vai al contenuto

NESSUN CAMPO NOMADI ABUSIVO ad Arzignano

Nessun campo nomadi abusivo nel territorio ad Arzignano: in 5 anni eseguite una decina di sgomberi volontari grazie alla collaborazione dei cittadini, al controllo del territorio e alla tempestività della Polizia Locale.
Dal 2012 inoltre, l’area CARAVAN dei GIOSTRAI, è stata spostata via da San Zeno verso una zona appositamente attrezzata, ubicata ai confini della zona industriale.
Marcigaglia: «Nei casi di accampamento abusivo, prima si interviene, prima si risolve il problema»

Grazie alle puntuali segnalazioni dei cittadini e ai tempestivi interventi della Polizia Locale, nel caso di accampamento abusivo di carovane di nomadi, gli agenti sono sempre intervenuti rapidamente sul posto per eseguire le procedure d’identificazione di tutti i componenti delle carovane. 
Nel giro di poche ore sono sempre state concordate le procedure di sgombero volontario.

In cinque anni, la Polizia Locale, nel solo territorio arzignanese ha eseguito oltre una decina di interventi, verificando inoltre la regolarità di un centinaio di auto e caravan.
Le zone più soggette ai tentativi di accampamento abusivo di nomadi:
– VIA CONSOLINI (San Zeno – zona Stadio dal Molin)
– VIA DEL LAVORO (Zona Industraile – zona Pesa Pubblica)
– VIA L. DA VINCI (Tezze)
– VIA CANOVE (Costo)
– PARCO OSPEDALE
SPOSTATA LONTANO DA SAN ZENO LA ZONA ACCAMPAMENTO GIOSTRAI
Durante il periodo della Fiera dei Santi, L’area necessaria per ospitare il grande afflusso di caravan delle giostre richiede ampi spazi di sosta, sia per i mezzi di trasporto che per quelli destinati ad alloggio temporaneo.
L’area storicamente adibita a questa funzione era ubicata nel quartiere di San Zeno, lungo i parcheggi dello Stadio Dal Molin.
Nel 2012, è stato individuata una nuova area dedicata ubicata in Via Dell’Altura – zona industriale Sud (retro cimitero). L’area di proprietà comunale è adeguatamente livellata, recintata ed attrezzata con allacci idrici, elettrici e scarichi fognari.
– – –
Il nuovo Regolamento di Polizia Urbana (approvato nel 2011) vieta il campeggio abusivo:
ART. 14 – DIVIETO DEL CAMPEGGIO LIBERO 
In tutto il territorio comunale, compresa la sede stradale, le piazze, i parcheggi ed altre aree di uso pubblico, è vietata l’effettuazione di qualsiasi specie di campeggio mediante camper e/o roulottes e attendamento, fuori dalle aree appositamente attrezzate; è inoltre vietato ai possessori di veicoli attrezzati con serbatoi di recupero delle acque chiare e luride, in transito o durante la sosta nel territorio del Comune, di effettuare lo scarico di dette acque fuori delle aree predette. Qualora non esistano o non risultino disponibili le aree di cui al comma precedente e comunque in caso di inconvenienti igienico-sanitari, le Forze dell’ordine sono tenute a dare immediata esecuzione ad eventuali provvedimenti di sgombero dell’Autorità con le modalità più opportune, compresa la rimozione dei veicoli, in modo da assicurare l’allontanamento delle persone e dei veicoli con la massima efficacia e rapidità.
Qui il regolamento completo: 

TVA VICENZA notizia (archivio del 15 LUGLIO 2010)
Arzignano- Nomadi: 4 sgomberi in 4 giorni 

Alessia Bevilacqua
Sindaco con gestione diretta di Bilancio, Industria, Grandi Opere Strategiche

Altre comunicazioni