Vai al contenuto

CAMPIONATO REGIONALE DI ATLETICA LEGGERA

Due ori, un argento ed un bronzo per gli atleti dell’Atletica Arzignano all’appuntamento di Marostica del campionato regionale Fidal.

Fine settimana memorabile a Marostica per gli atleti dell’Atletica Arzignano e Atletica Ovest Vicentino che si allenano allo stadio Dal Molin. Emozionato e soddisfatto il tecnico Alessio Centomo che commenta: “Il gruppo è stato fondamentale. Ragazzi che arrivavano sempre prima dell’orario di allenamento,disponibilità anche nei cambi di orario e giorni che a volte chiedeva il povero tecnico, abitudine nell’impegnarsi ad imparare cose nuove anche difficili, cura dei dettagli (acqua, stretching, alimentazione, abiti) e volontà di inseguire i propri sogni. Ovviamente non è tutto così rose e viole ma ci sono i diverbi, i rimproveri, qualche distrazione e si mette tutto nel conto che poi si strappa a fine cena.”

La costanza negli allenamenti e l’impegno hanno portato in questi tre mesi di gare a più di 45 podi provinciali, tra staffette e gare individuali. Ed ecco i risultati della giornata di domenica 11 giugno, campionato regionale FIDAL a Marostica:

 

Due titoli regionali 60m ad ostacoli (Alberto Mistrorigo e Giulia Fongaro).

Un argento regionale salto in lungo (Angelica Preto Martini).

Un bronzo regionale 60m (Elia Mecenero).

 

 

Breve racconto delle gare

 

Tocca a Giulia, Sofia ed Alberto misurarsi coi migliori tra le barriere. La partenza di Giulia è da manuale, da “garista” pura. Primi tre ostacoli divorati, poi resiste al ritorno della seconda atleta, accreditata di un tempo migliore di ben 0"3 rispetto alla nostra, e le chiude davanti di 0"1. Pronostico ribaltato e medaglia d’oro!

Sofia deve ritrovare la forma dopo un piccolo infortunio di distrazione occorsole quindici giorni fa. Porta a termine un’onesta gara, sotto i suoi personali ma per una classe 2005 ha già fatto vedere numeri importanti quest’anno.

 

Alberto gareggia in modo diverso. Parte determinato ma sotto controllo nonostante il suo quinto accredito alla partenza. Si scrive 9"5 su gare Fidal ma due domeniche fa a Creazzo si è fatto segnare 9"0. Crono "generoso"ma affatto non lontano dalla realtà. Passa i primi due ostacoli assieme all’atleta in prima corsia e poi lo lascia lì, progressione inarrestabile e stacca nettamente tutti. Pronostico rispettato e anche per lui è medaglia d’oro.

 

Si attende ora il salto in lungo femminile ed i 60m maschili. Nei 60m Elia parte come provato durante gli allenamenti in settimana e nei primi 10 metri è davanti a tutti. La partenza lanciatissima stupisce anche i soli due atleti più veloci di lui, che devono superarsi e superarlo per vincere. Vincono con un grandissimo tempo ed all’atleta di casa va la soddisfazione del podio: bronzo.

Intanto Angelica finalmente ha cominciato a saltare e come ci ha abituato lo fa migliorando in stile e cattiveria salto dopo salto. Si collauda la nuova rincorsa che dovrebbe portar dentro più velocità ma che richiede più concentrazione allo stacco. Primi due salti buoni ma manca ancora qualcosina che si tira fuori solo quando serve. Terzo ed ultimo salto, 4.48m! Nuovo personale e si scopre che le prime 4 atlete sono in 3cm, quindi 4.49, 4.48,4.48, 4.47. Angelica è un’altra “garista” di razza e quel centimetro in più le rode e non poco. Rispetto alla prima ed alla terza classificata vanta comunque la miglior seconda misura e quindi porta casa la medaglia d’argento.

Link alle foto: CLICCA QUI!

Altre comunicazioni