Vai al contenuto

Approvato il Piano Opere Pubbliche 2018

La Giunta Comunale di Arzignano ha adottato, nella seduta di mercoledì 11 ottobre, il Piano Opere Pubbliche 2018 e il Programma Triennale 2018/2020.

Il Programma Triennale, lo ricordiamo, è uno degli atti fondamentali di programmazione del Comune, attraverso il quale vengono valutatele esigenze e i bisogni della cittadinanza e del territorio, bisogni tradotti,poi, in opere da realizzare, con indicazione delle priorità, delle risorse economiche necessarie, delle modalità di finanziamento e dei tempi di realizzazione.

 

Tra i documenti che lo compongono, di particolare rilevo è il Piano Annuale per il 2018, che contiene l’elencazione delle opere che l’Amministrazione Comunale intende realizzare nel corso dell’anno di riferimento.

 

Il Piano, adottato dalla Giunta, verrà quindi sottoposto al Consiglio Comunale per essere approvato unitamente al bilancio di previsione 2018.

 

“Con il piano 2018 abbiamo dato spazio ai bisogni di mobilità alternativa, ai percorsi ciclopedonali che offrano sicurezza ai pedoni e ai ciclisti, cercando, soprattutto, di creare le connessioni mancanti tra i tratti esistenti ” dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Frigo. “Ampio spazio, poi, abbiamo voluto dare alle manutenzioni viabilistiche e quelle che riguardano gli immobili, in particolare scolastici”.

 

“Vorrei sottolineare” aggiunge l’assessore al Sociale e vicesindaco Alessia Bevilacqua l’attenzione particolare prestata dall’Amministrazione comunale sul fronte dell’edilizia residenziale pubblica. Con 300.000 euro di investimenti per il  recupero e manutenzione degli alloggi Erp verranno date maggiori risposte alla richieste di alloggi popolari da parte di cittadini che accedono in graduatoria

 

“Complessivamente il piano propone investimenti per quasi 3 milioni di euro”, dichiara il sindaco Giorgio Gentilin.”Grazie alle politiche attente di bilancio che sono state fatte in questi anni, alla riduzione dell’indebitamento, all’ottimizzazione delle risorse, nel 2018, così come negli anni scorsi, siamo riusciti a garantire alla Città le risorse per far fronte ai principali bisogni infrastrutturali”.

 

Ecco in sintesi gli interventi previsti nel Piano Opere Pubbliche per il 2018:

– marciapiede ciclo-pedonale di Costo, 450.000 euro;

– ampliamento caserma Carabinieri, 140.000 euro (richiesta dovuta ad un potenziamento dell’organico in essere);

– sistemazione piazza Tezze (via Roma), 250.000 euro;

– riqualificazione passerella ciclo-pedonale, 200.000 euro;

– realizzazione percorso pedonale in via dei Mille, 195.000 euro, dei quali 70.000 finanziati dalla Regione Veneto;

– interventi di manutenzione straordinaria e recupero alloggi ERP, 300.000euro, dei quali 180.000 finanziati dalla Regione Vento.

 

Vi sono, poi, i consueti capitoli di spesa per interventi effettuati annualmente:

– interventi sul patrimonio comunale, 211.000 euro;

– interventi sulla viabilità (asfaltature e marciapiedi), 700.000 euro;

– interventi per la mobilità nelle frazioni, 50.000 euro;

– interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico, 50.000 euro;

– manutenzioni impianti sportivi, 60.000 euro.

 

Ecco invece, in sintesi, gli interventi previsti nel Piano per gli anni 2019 e 2020

 

ANNO 2019

– riorganizzazione viabilistica area Parco dello Sport (anello viabilistico intorno alla zona piscina – stadio), 500.000 euro;

– adeguamento strutturale scuola Motterle (sismica), 320.000 euro, di cui 176.000 euro dalla Regione Veneto.

 

Ci sono, poi, le solite voci. In particolare, abbiamo aumentato gli interventi per la mobilità ad 800.000 euro.

 

ANNO 2020

– riorganizzazione viabilistica di via dell’Industria, 400.000 euro; 

– adeguamento percorsi ciclo – pedonali lungo via Rio Torto e via Zanella, 200.000 euro;

– rifacimento/ estensione vari tratti di illuminazione pubblica, 200.000 euro.

 

 

Alessia Bevilacqua
Sindaco con gestione diretta di Bilancio, Industria, Grandi Opere Strategiche

Altre comunicazioni