Vai al contenuto

INAUGURAZIONE SENTIERO VERDE DI COSTALTA

L’assessore ai parchi pubblici Giovanni Lovato e il sindaco Alessia Bevilacqua: “Un importante appuntamento con la natura domenica mattina, alla scoperta del sentiero verde del bosco di Costalta con relativa inaugurazione. Grazie a quanti si sono adoperati. Vi aspettiamo numerosi, non mancate”

Domenica 29 maggio, con partenza alle 9.30 da Villa Mattarello è in programma una passeggiata naturalistica dal centro cittadino fino all’area di sosta dell’Oasi Baden Powel e l’inaugurazione del “Sentiero Verde”, che partendo dall’area di sosta conduce ed esplora il vicino Bosco di Costalta, che si raggiunge percorrendo la strada che da Restena sale a Pugnello. 

“L’Oasi è un’area di grande interesse paesaggistico e ambientale, – spiega l’assessore ai parchi Giovanni Lovato – per la presenza di diversi habitat che danno ospitalità a numerose specie di animali e di vegetali. Si estende su una superficie di 338 ettari nel Comune di Arzignano ed è una risorsa preziosa per la cittadinanza, un polmone verde e un luogo di ristoro, educazione e ricreazione a disposizione pochi passi fuori casa". 

L’area comprende 6 aree degne di rilievo: il Bosco di Costalta, l’area tra Monte di Pena e Calpeda, le Rotte del Guà, i Fossi di Tezze, Villa Salviati, i Boioni di Restena.

Tra queste il Bosco di Costalta copre tutto il versante nord della collina di Costalta, tra i "Tre Capitelli" e Pugnello per una superficie di circa 57 ettari. Il bosco percorso dal sentiero si apre e si trovano dei bellissimi esemplari di querce, con diametro attorno ai 50 cm che denotano almeno 70 anni di età. Abbiamo preso contatti con i 17 proprietari privati della parte bassa del bosco, che ci hanno concesso gentilmente di realizzare un percorso didattico. I ragazzi delle scuole medie dell’istituto Parise, guidati dal professor Enrico Meggiolaro, con gli stimoli dell’ex forestale Livinio Baù, hanno realizzato le tabelle informative. 

Il risultato è un tracciato di circa 600 metri all’interno di un bosco integro e maestoso che è citato tra i boschi rilevanti del Veneto per la presenza delle specie tipiche delle antiche foreste di pianura.

“L’apertura del sentiero nel bosco – commenta il Sindaco Alessia Bevilacqua – è un importante passo avanti per preservare l’integrità dell’area dal punto di vista naturalistico. E’ anche una grande esperienza di generosità e collaborazione che coinvolge i proprietari dei terreni, l’associazione Noi Arzignano che ha promosso la passeggiata inaugurale, il gruppo Giovani di Restena e la Protezione Civile ANA Valchiampo che hanno liberato il percorso dai tronchi e dai rami caduti, il gruppo di volontari che cura la pulizia e il decoro dell’area di sosta, l’intervento dei ragazzi delle scuole medie che hanno preparato i cartelli e guideranno la visita, la regia e il supporto tecnico degli uffici comunali". 

L’apertura del sentiero rende possibile accedere al bosco con le cautele doverose e l’attrezzatura adeguata, per incontrare una realtà naturale da conoscere e da godere in tutta la sua bellezza.

Alessia Bevilacqua
Sindaco con gestione diretta di Bilancio, Industria, Grandi Opere Strategiche

Altre comunicazioni