Vai al contenuto

INDIVIDUATI E DENUNCIATI I GIOVANI TEPPISTI CHE HANNO VANDALIZZATO LA PARROCCHIA DI VILLAGGIO GIARDINO

Il Sindaco Alessia Bevilacqua e il vicesindaco e Assessore Polizia Locale Enrico Marcigaglia:
“Grazie alle telecamere installate con il progetto comunale Parrocchie Sicure, e grazie all’efficace lavoro svolto dalla Polizia Locale, anche in questo caso siamo riusciti ad individuare i colpevoli. Si tratta di 3 minorenni di origine straniera, che nella serata del 14 novembre, hanno ripetutamente lanciato sassi di considerevoli dimensioni contro le vetrate degli edifici parrocchiali di Villaggio Giardino creando diversi danni. Un comportamento deplorevole, pericoloso e irrispettoso verso l’intera comunità. Inoltre un’azione di vandalismo verso un’opera di architettura sacra di rilevanza nazionale in quanto opera dell’architetto Michelucci.
A questi piccoli teppisti, auguriamo che la giustizia li obblighi a ripagare i danni, magari prestando volontariato in lavori socialmente utili per l’intera comunità.”

La Polizia Locale di Arzignano ha individuato e denunciato tre giovanissimi stranieri che il 14 novembre hanno vandalizzato pesantemente la Chiesa di San Giovanni Battista a Villaggio Giardino.

La sera di martedì 14 novembre, infatti, verso le ore 21.00, le finestre della Chiesa venivano danneggiate con il lancio di pietre provocando un danno di circa 2500 euro.

La Parrocchia ha sporto denuncia e ha fornito alla Polizia Locale le immagini del fatto ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della chiesa.

Nelle immagini venivano ripresi tre giovani mentre lanciavano con forza delle pietre sulle finestre dell’edificio di culto.

Gli agenti  dopo aver attentamente visionato le immagini ed estrapolato alcuni particolari dei tre “colpevoli” hanno avviato serrate ed attente ricerche in zona, individuando così alcuni ragazzi compatibili con quelli ripresi dalle telecamere.

Convocati in ufficio con i genitori poiché minorenni, gli stessi messi di fronte all’evidenza delle immagini altro non potevano fare che ammettere le proprie responsabilità.

Videosorveglianza ed attività di indagine hanno così portato alla individuazione dei tre minori – tra i 15 e i 17 anni – responsabili del lancio di sassi contro le finestre di San Giovanni Battista. Si tratta di un 17enne di origine marocchina, di un 16enne di origine indisana e di un 15enne di origine kosovara.

Saranno segnalati al Tribunale per i Minori di Venezia per il reato di danneggiamento aggravato in concorso.

 

Alessia Bevilacqua
Sindaco con gestione diretta di Bilancio, Industria, Grandi Opere Strategiche
Enrico Marcigaglia
Vice Sindaco e Assessore Sicurezza, Polizia Locale, Commercio, Comunicazione e Turismo

Altre comunicazioni