Vai al contenuto

Le Case di riposo di Arzignano e Chiampo fanno squadra

Sottoscritto un protocollo d’intesa fra le due case di riposo (Centro Servizi Assistenziali S. Antonio Chiampo ed Alta Valle e il Centro Residenziale Anziani Scalabrin) con l’obiettivo di armonizzare e condividere i processi e i servizi erogati. Il sindaco di Arzignano, Alessia Bevilacqua: “Si tratta di un protocollo d’intesa dal grandissimo valore poiché mira al miglioramento e ad una maggior sostenibilità economica nella gestione dei servizi erogati. Non solo. È un grande passo per rendere uniformi e condivisi tali servizi nella Valle del Chiampo, per rispondere al meglio ai bisogni degli ospiti delle residenze per gli anziani e delle loro famiglie”.

 

 

Il presidente del “Centro Servizi Assistenziali S. Antonio Chiampo ed Alta Valle” Alessandro Tonin e la presidente del “Centro di Servizi Centro Residenziale Anziani S. Scalabrin”, Francesca Sgevano, hanno sottoscritto, alla presenza dei sindaci di Arzignano, Alessia Bevilacqua e di Chiampo, Filippo Negro, una convenzione che rappresenta un passo decisivo nell’integrazione e nel coordinamento dei Servizio Sociali sul territorio della Valle del Chiampo.
Tale convenzione prevede momenti di confronto operativo tra tecnici finalizzati alla pianificazione delle diverse attività che possano essere svolte in sinergia, al fine di efficientare i servizi, ottenere migliori economie di scala e condividere le best practice. Inoltre, prevede una gestione congiunta di alcune procedure di appalto in modo da ottenere risultati migliori alla luce del maggior potere contrattuale per l’acquisto di beni e servizi. Allo stesso modo è prevista una gestione congiunta delle procedure concorsuali di interesse comune in modo da rendere le stesse più attrattive nei confronti dei partecipanti. Infine ha come obiettivo l’armonizzazione delle procedure amministrative, contabili e sociosanitarie allo scopo di conseguire un migliore know how interaziendale. Uno dei primi passi di questa ‘alleanza’ sarà l’istituzione di un unico direttore per le due case di riposo, che nel primo anno dell’apposita convenzione (dal 1° gennaio al 31 dicembre 2024) sarà l’attuale direttore dell’Ipab di Chiampo, Michele Testa.
Contestualmente alla firma della convenzione, il sindaco di Arzignano Alessia Bevilacqua, ha ringraziato il direttore del Centro Scalabrin, Alberto Anelli, prossimo per pensionamento alla fine del suo mandato (il 31 dicembre 2023) per il servizio reso e il grande impegno profuso nell’operare per il centro residenziale arzignanese.

“La gestione congiunta di alcuni servizi va vista nell’ottica di voler affrontare in modo più sereno le complessità e le sfide future dell’assistenza agli anziani in territori, quelli di Chiampo e Arzignano, che hanno caratteristiche molto simili – spiega il presidente dell’Ipab S. Antonio Chiampo e Alta Valle, Alessandro Tonin -. Si potrebbe dire che l’unione fa la forza. È un primo passo per affrontare assieme tutte le problematiche legate all’invecchiamento delle nostra società, cercando di essere proattivi e propositivi, affinché tutto questo diventi un’opportunità per la nostra società. In questo cambio di prospettiva ci aiuterà anche il nostro direttore, Michele Testa. Una figura di grande esperienza che potrà fare da collante e supervisore del processo di condivisione tra le due strutture”.

La presidente dello Scalabrin di Arzignano, Francesca Sgevano: “Questa convenzione non può che migliorare i servizi che le due case di riposo erogano e ci darà modo di continuare insieme con maggiore entusiasmo a seguire i nostri ospiti e i loro famigliari”

Il sindaco di Arzignano, Alessia Bevilacqua: “Si tratta di un protocollo d’intesa dal grandissimo valore poiché mira al miglioramento e ad una maggior sostenibilità economica nella gestione dei servizi erogati. Non solo. È un grande passo per rendere uniformi e condivisi tali servizi nella Valle del Chiampo, per rispondere al meglio ai bisogni degli ospiti delle residenze per gli anziani e delle loro famiglie”.

Il sindaco di Chiampo Filippo Negro: “Le case di riposo di Chiampo ed Arzignano rappresentano da decenni un eccellente punto di riferimento nell’assistenza agli anziani. Questo protocollo non può che migliorare tale servizio e soprattutto, uniformerà l’assistenza alla terza età nel nostro territorio”

Alessia Bevilacqua
Sindaco con gestione diretta di Bilancio, Industria, Grandi Opere Strategiche

Altre comunicazioni